Bar - ristorante THE NOBLE
Guarda le altre foto

THE NOBLE

The Noble / 2020
Viale Sant'Angelo 3, Lodi (LO)
https://www.the-noble.eatbu.com
RISTRUTTURAZIONE LOCALE

The Noble, nel centro della città di Lodi, è un ristorante e locale serale, ricavato all’interno di un vecchio capannone un tempo utilizzato come discoteca.
Lo studio di architettura che ha realizzato il progetto ha deciso di ricavarne un nuovo e contemporaneo ambiente ispirato agli anni ’20 nei colori e nella scelta di materiali.
Il locale non ha molte fonti di luce naturale, ma essendo aperto solo dall’orario di cena in poi, questo aspetto non ha costituito un problema ed anzi è stato un punto di forza per valorizzare le particolari luci e lampade scelte per creare una più intima atmosfera.

ATTREZZATURE COCKTAIL BAR

La progettazione del banco bar ruota attorno alla funzione principale di cocktail bar: il locale infatti, aperto solo nella fascia serale, offre un servizio di ristorazione accompagnato a quello di locale per aperitivi e lounge bar dopocena. Al centro del banco bar sono state quindi posizionate due cocktail station, ossia due postazioni attrezzate per una preparazione professionale dei cocktail.
Queste si compongono di una vasca centrale per lo stoccaggio del ghiaccio, che deve essere coibentata per evitare che si creino condense sotto la vasca stessa, e forata sul fondo per consentire lo scolo dell’acqua: la vasca infatti deve essere collegata ad uno scarico dell’acqua per funzionare al meglio.
Accanto alla vasca si trovano due spazi laterali per le bottiglie necessarie alla preparazione dei cocktail e davanti invece si posizionano i cosiddetti “fruttini”, cioè delle vaschette che contengono la frutta o altri ingredienti / decorazioni utilizzate. Solitamente accanto alla vasca cocktail si inserisce sempre un piccolo lavello di servizio: in questo caso ne è stato posizionato uno centrale utilizzabile da entrambe le postazioni.
Davanti alle vasche dal lato dell’operatore ci sono anche due “tasche” rimovibili, cioè due contenitori ulteriori per le bottiglie, che possono però essere rimossi se non necessari.

Accanto alle postazioni per i barman sono state studiate ed inserite tutte le altre attrezzature necessarie ad offrire un servizio bar completo: celle frigorifere, tramogge per i rifiuti, postazione caffè con tramoggia e lavello dedicati e vano lavatazzine, oltre a vani neutri di stoccaggio.

Per abbattere i costi, essendo il progetto piuttosto lineare, è stato scelto di utilizzare i banchi bar di serie, prodotti direttamente da Ifi. Gebram si è occupata quindi del loro assemblaggio e del loro “completamento estetico”, realizzato invece in laboratorio su misura e su disegno dello studio che ha seguito il progetto.

Il rivestimento dei banchi è un mdf sagomato in profili a sezioni trapezoidali che rende nel suo in insieme l’effetto cosiddetto “grissinato”. L’mdf (medium-density-fireboard) è un pannello di fibra, derivato dal legno, che viene utilizzato come base di una successiva laccatura o verniciatura, in quanto è perfettamente liscio e senza imperfezioni. In questo caso è stato fornito con già una mano di fondo per poi essere verniciato in opera di un bel blu intenso.

Al centro dei banchi si trova la bottigliera realizzata con una struttura in ottone che ricorda il fusto di un albero che si apre con i suoi rami a sostenere un cappello che corona i banchi e che è stato rivestito con la stessa finitura “grissinata” verniciata di blu.
Un particolare interessante sulla bottigliera è che sembra di ottone, ma in realtà è realizzata in ferro successivamente colorato con una particolare vernice che contiene polvere di ottone e che gli garantisce un effetto molto realistico a dei costi più contenuti rispetto all’utilizzo dell’ottone vero.

DIVANI E TENDAGGI

Nella parte del ristorante, insieme ai classici tavoli e sedie, sono stati posizionati dei divani particolati realizzati da Gebram su disegno dello studio di architettura.
Un divano dallo sviluppo lineare si trova sulla parete di fondo del locale ed è stato realizzato in moduli, predisposti per essere assemblati in opera per una lunghezza di circa 8 metri. La struttura dei divani è realizzata in legno di abete, successivamente imbottito dal tappezziere con cuscini rivestiti di una eco-pelle blu che sullo schienale è stata cucita in fasce verticali che ricordano la finitura del rivestimento del banco bar.

Su un’altra parete del locale è stata invece realizzata una struttura con cinque divani semicircolari realizzati con lo stesso concetto di modularità e predisposizione per assemblaggio in opera. In questo caso l’eco-pelle utilizzata è di un colore differente, ma ha la stessa finitura estetica.
La struttura che ingloba i cinque divani è autoportante ed è rivestita con pannelli in legno verniciati con una tonalità mogano, che riprende le diverse boiserie che si trovano sulle pareti del locale.

Gebram si è occupata anche della realizzazione dei grandi tendaggi in velluto che ricoprono le pareti di locale e che si intervallano a delle bellissime vetrofanie fatte realizzare direttamente dal cliente. Il colore blu scuro e la consistenza del tessuto utilizzato fanno risaltare i disegni realizzati con questa particolare tecnica artistica.
Le tende sono sostenute da binari appositi fissati ai controsoffiti.
Iscriviti alla nostra newsletter
Rimani aggiornato sui nostri lavori in corso e sulle ultime novità
Iscriviti
+39 039 6059981 Richiedi appuntamento
X
i
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni o per disabilitare, in tutto o in parte, i cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
ACCETTA